Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

OpenStreetMap: arrivano le Mappe OpenSource

OpenStreetMap: arrivano le Mappe OpenSourceOpenStreetMap (OMP) è un progetto che punta alla realizzazione di una mappa geografica mondiale costruita sulle indicazioni degli utenti stessi e libera da vincoli commerciali.

«OpenStreetMap è una mappa liberamente modificabile dell'intero pianeta. E' fatta da persone come te.» (dal sito ufficiale)

L'omonima fondazione, completamente no profit, sostiene ma non controlla il progetto ed è impegnata a pubblicizzarlo, cercando di ampliarne la comunità di utenti e collaboratori.

Negli ultimi tempi sono molte le aziende che hanno deciso di utilizzare le mappe di di OpenStreetMaps per fornire servizi di mapping e la realizzazione di percorsi.

Il vantaggio per le aziende è dato dall'assenza di licenze d'uso o simili, come accade per Google Maps.

Qualche tempo fa si era parlanto di un interessamento anche da parte di Apple, che intenzionata ad abbandonare le mappe di Google stava guardando con interesse a questa iniziativa come base le le Apple Maps.

OpenStreetMap è distribuita sotto licenza Creative Commons Attribute CC-BY-SA e quindi possibile condividere, modificare e riutilizzare a piacimento le mappe, a patto di attribuirne la creazione a OSM ed ai suoi utenti.

L'interfaccia ricorda molto quella di Wikipedia, semplice ed intuitiva. Effettuare una ricerca è semplice come su Google Maps, anche se i risultati non sono altrettanto precisi, soprattutto i piccoli centri non sono sufficientemente dettagliati.

Ma qui viene il bello.

Non è necessario che ci sia un lavoro di equipe una ricerca satellilare, è sufficiente conoscere una strada ed avere un po' di pazienza e qualsiasi utente può modificare, migliorare e rendere più precisa una mappa di OpenStreetMap.

L'unico vincolo è essere un utente registrato, è possibile accedere anche sfruttando gli account di Google, Youtube, Wordpress, AOL e OpenID.

Attualmente le maggiori comunity sono in Germania, USA, Russia, Finlandia, Svezia e Norvegia, ma anche in Italia abbiamo piccole comunità di utenti di questo servizio che stanno lavorando per migliorarne le mappe.

 

Un'iniziativa veramente molto interessante e che secondo noi avrà un notevole sviluppo futuro, vogliamo solo immaginare un giorno in cui gli utenti useranno massicciamente OpenStreetMaps, saremo in grado di sapere in tempo quasi reale tutte le nuove strade, i sensi unici e magari anche dove ci sono lavori in corso e strade temporaneamente chiuse.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa