Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Google Glass gli sviluppi due mesi dopo la presentazione

Google Glass gli sviluppi due mesi dopo la presentazioneSono passati quasi due mesi da quando abbiamo dato la notizia della presentazione del progetto Google Glass (leggi Google Glass: gli occhiali che vi catapulteranno nella realtà aumentata) vediamo una panoramica di tutte le notizie ed indiscrezioni che sono giunte in questi mesi sull'ultimo attesissimo progetto di Big G.

Tutti ricordiamo il video di presentazione, sconvolgente! Ma da un video introduttivo alla realtà ci passa e Google lo sa, ecco che in questi due mesi sono apparse diverse foto dei Google Glass e si sono susseguite interviste ai creatori di Google ed agli ingegneri del progetto in cui venivano presentati prototipi degli occhiali per la realtà aumentata di Google.

La prima apparizione pubblica

Sergey Brin mostra per la prima volta in pubblico i Google Glass5 Aprile, prima apparizione pubblica dei Google Glass, ad indossarli è Sergey Brin cofondatore di Google, che sfoggia un modello marrone durante una cena di beneficienza per la Foundation Fighting Blindness, durante la quale Brin ha risposto alle domande a riguardo dicendo «si tratta ancora di un prototipo».

Pochi giorni dopo Isabelle Olsson membro del team di sviluppo è chiamata a rispondere ad alcune domande che in breve tempo avevano invaso la rete sul nuovo progetto di Big G.
Una in particolare «Chi porta gli occhiali potrà indossare i Google Glass?»

Idealmente, vogliamo che i Project Glass funzionino per tutti e stiamo sperimentando design che si adattano a tutti i tipi di telai. Anche molti del nostro team indossano occhiali da vista, quindi è sicuramente qualcosa a cui stiamo pensando.

La risposta fa in breve il giro del mondo insieme con un'immagine di un ragazzo con il sistema Google Glass montato su una comune montatura.

La prima foto scattata con Google Glass

12 Aprile, Sebastian Thrun, uno dei progettisti che lavorano su Google Glass si porta il lavoro a casa e scatta una foto con gli occhiali di Google in cui ritrae il figlio mentre gioca con il padre.

Foto scattata da Sebastian Thrun utilizzando i Google Glass, senza ausilio delle mani

La foto ha dell'interessante sopratutto perchè si nota come Thrun non stia usando le mani per lo scatto e la cosa fa supporre ad un comando vocale per lo scatto. La qualità dell'immagine è discreta, pensando sopratutto al tipo di foto scattata, con lo sfondo il movimento rispetto al soggetto in primo piano.

Breve dimostrazione in diretta

25 Aprile, il primo assaggio vero delle capacità del Project Glass in diretta. A mostrare all'America, durante la trasmissione di Charlie Rose è ancora Sebastian Thrun.

Durante la trasmissione è possibile notare il particolare luccichio azzurro sul mini display dei Google Glass, ed è possibile ascoltare alcune spiegazioni riguardo al prodotto (il video dell'intervista è allegato sotto).

Foto scattata da Sebastian Thrun a Charlie Rose in diretta durante un'intervista

Personalmente il momento di maggior interesse di tutta l'intervisa è intorno al primo minuto quando Thrun scatta in diretta una foto (vedi sopra) al giornalista pubblicandola in tempo reale su Google+ il tutto con il solo comando vocale. Durante la fase di scatto e pubblicazione si nota come Thrun esegua dei movimenti con il capo, potrebbe darsi che i Google Glass rispondano anche ad input motori simili.

Google depisita un brevetto legato al progetto Glass

Il fatto che i Google Glass potrebbero non essere controllati solo con comandi vocali trapela anche da alcuni brevetti depisitati da Google a metà maggio. Nel brevetto di Google si fa riferimento ad anelli, unghie artificiali o tatuaggi invisibili che potrebbero essere intercettati dal sistema Project Glass ed elaborati a seconda di movimenti ben precisi.

Larry Page presenta Google Glass durante il convegno Zeitgeist

Il 22 Maggio è Larry Page, CEO e cofondatore di Google a ortare in pubblico Google Glass durante il suo intervento al Google Zeitgeist. L'intervento inizia con Page che decide di scattare una foto alla platea. Come durante la dimostrazione di Sebastian Thrun anche Page preme un bottone sul suo occhiale, per accendere al fotocamera ed esegure dei movimenti con il capo, probabilmente per confermare e salvare l'immagine. Durante l'intervento Larry Page ha parlato a lungo del nuovo progetto di Google, chiamando Google Glass, eliminando quindi il termine Project. Da segnalare anche la puntualizzazione, per Page, non stiamo parlando di Google Glasses, ma solo di Glass in quanto il dispositivo è dotato di una sola lente.

Google presenta altri 4 brevetti

Il 23 Maggio Google vede approvati altri 4 brevetti, sempre legati al Google Glass. Il primo legato alla struttura dell'unità centrale, per intenderci la scocca di plastica alla destra dell'occhiale, visibile in qualsiasi foto o intervista.

Il secondo brevetto legato al range di visualizzazione del display ed al raggio di riconoscimento audio del dispositivo.

Il terzo riguarda un sensore di contatto con il naso.

L'ultimo brevetto invece introduce la possibilità di un secondo displey anche per l'occhio sinistro, in modo da vedere le informazioni su due displey.

Il primo video realizzato con gli occhiali di Big G

Il 25 Maggio viene pubblicato da Google il primo video realizzato con Google Glass, è apprezzabile la nitidezza dell'immagine, le riprese sono in movimento mentre il camerament salta su un tappeto elastico. Al video manca l'audio, probabile che non sia ancora stato implementata come funzione quella dell'audio nei video.

Pubblicate nuove immagini del Google Glass

Il 26 Maggio Google pubblica alcune nuove immagini dei suoi occhiali per la realtà aumentata. Le foto fanno immediatamente il giro del mondo.

 Nuova foto del Google Glass Nuova foto del Google Glass Nuova foto del Google Glass 
 Nuova foto del Google Glass  Nuova foto Google Glass

Sergey Brin mostra i Google Glass al Gawin Newson Show

Il 29 Maggio, ancora un'apparizione televisiva per Google Glass, ad indossarli è Sergay Brin, cofondatore di Google, che parla degli occhiali per la realtà aumentata a Gawin Newson, permettendo anche al giornalista di indossarli per alcuni secondi.

Durante l'intervista Brin afferma anche che il progetto Google Glass procede spedito, ma è ancora presto per poterne acquistare uno. Brin durante l'intervista dichiara anche di confidare nella possibilità di commercializzare Google Glass già nel 2013, anche se non è possibile ancora indicare una data.

Seguiremo ancora gli sviluppi di questo interessante progetto.

 

Articoli Correlati:

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa