Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

PEC: Attenzione ai virus/malware contenuti negli allegati

PEC: Attenzione ai virus/malware contenuti negli allegati

Dopo alcune segnalazioni pervenuteci da nostri lettori scrivo questo post per evitare che altri...

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

  • PEC: Attenzione ai virus/malware contenuti negli allegati

    PEC: Attenzione ai virus/malware contenuti negli allegati

Come criptare l'indirizzo e-mail nel tuo blog ed evitare lo spam

Criptare l'indirizzo e-mail contro lo spamHai un sito web e vuoi inserire un collegamento e-mail per far si che i tuoi visitatori possano contattarti?
Ottima idea, ma sappi che in circolazione ci sono bot (programmi automatici) che scandagliano il web in cerca di e-mail che vengono raccolte e vendute agli spammer, con conseguente ricezione di e-mail non gradite.

Come risolvere il problema? Una soluzione valida è quella di criptare l'indirizzo e-mail all'interno della vostra pagina web.

Questo articolo è dedicato a chi ha una minima conoscenza di HTML e di JavaScript.

Per fare questo ci sono vari modi.

Fino a qualche tempo fa quando, ad una pagina we,b aggiungete un link ad un'e-mail viene generato un codice HTML del tipo <a href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Scrivimi</a> i bot sono programmati per identificare questo tipo di Tage memorizzare l'inirizzo e-mail contenuto.

Ora anche i bot si sono evoluti e sono in grado di riconoscere indirizzi e-mail anche se inseriti come semplice testo.

Una soluzione semplice può essere quella di riscrivere il proprio indirizzo e-mail utilizzando una codifica facilmente riconoscibile per un visitatore ma indecifrabile per un bot
nome [dot] cognome [at] sito [dot] ext
dove [dot] sostituisce il punto ed [at] sostituisce la chiocciola.
Questo metodo seppur valido è poco bello a vedersi e potreste comunque incappare in qualche visitatore che risce a decifrare l'indirizzo.

La soluzione più elegante è sicuramente quella di affidarsi ad un pò di JavaScript

Aggiungete alla vostra pagina web la seguente funzione Javascript:

<script language="Javascript">
    <!--
        function criptaIndirizzoEmail()
            {
                var str1 = "mailto:";
                var str2 = "nome";
                var str3 = "cognome";
                var str4 = "sito";
                var stre = "ext";
                location.href = str1 + str2 + "." + str3 + "@" + str4 + "." + str5;
            }
    //-->
</script>

Poi dove volete che venga visualizzato il link potete inserire il seguente Tag <a href="javascript:criptaIndirizzoEmail()">Scrivimi</a>

Ovviamente è possibile complicare a piacimento il contenuto della funzion criptaIndirizzoEmail.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa