Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Spagna, Ok alla "Google Tax" richiesta dagli editori

Spagna, Ok alla Madrid - Il parlamento spagnolo ha approvato una nuova serie di leggi a tutela della proprietà intellettuale, richieste dagli editori di giornali e libri.

Tra le leggi spicca la cosidetta Google Tax, una legge che obbliga i motori di ricerca, come Google e Bing, a pagare una tassa ogni volta che compaiono dei contenuti estratti da notizie tra i risultati di una ricerca.

La legge, che entrerà in vigore dal 1° Gennaio 2015 ha molti punti oscuri, ad esempio non spiega come dovranno essere addebbitati i risultati provenienti da servizi come ad esempio Google News.

A gioire di questa nuova tassa soprattutto il gruppo AEDE, associazione degli editori spagnoli, che ha a lungo lottato per questa legge.

Grande disappunto da parte di Google che ha spiegato come i servizi di aggregazione delle notizie ed i risultati delle ricerche favoriscano le entrate dei siti web degli editori di notizie ed al contrario non causi alcuna perdita economica.

Una cosa simile era accauda l'anno scorso in Francia e qualche mese fa anche in Germania, dove Google ha modificato il metodo di visualizzazione dei contenuti limitandosi a postare semplici link con i titoli senza mostrare alcuna parte del contenuto delle notizie.

Non sappiamo ancora come Google intenderà muoversi nei confronti degli editori Spagnoli.

Fonte: The New York Times

 

Considerazione personale

Ovviamente MrInformatica.eu non può paragonarsi in nessun modo ad un quotidiano online o ad una testata giornalistica, ma personalmente io sono contrario ad una tassa del genere.

Chiunque gestisca un sito web sa benissimo che il successo di un sito dipende sopratutto dal fatto che i motori di ricerca indicizzino i suoi contenuti. Quello fornito da Google, Bing e gli altri motori di ricerca è un servizio.

Sempre a livello personale mi sento di dire che se fossi io nei panni di Google eliminerei totalmente dai miei risultati tutti quei siti che mi chiedono di essere "rimborsati" perchè porto visitatori verso le loro pagine.

Gino Giorgetti
Author: Gino Giorgetti
CEO e fondatore di MrInformatica.eu sono appassionato di informatica sin dall'eta' di 6 anni quando ebbi tra le mani il primo Commodore 16. Chi mi conosce mi da dell'Android Fan, ed ha ragione! Sono un sostenitore del Rasberry Pi e di Firefox OS

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa