Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Come ottenere una casella di posta elettronica criptata

Come ottenere una casella di posta elettronica criptata

Quello della sicurezza delle comunicazioni è un problema in voga in questo periodo. Le nostre...

Recuperare dati e file persi dallo smartphone

Recuperare dati e file persi dallo smartphone

 A chi non è capitato di avere problemi con lo smartphone e di trovarsi improvvisamente...

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

  • Come ottenere una casella di posta elettronica criptata

    Come ottenere una casella di posta elettronica criptata

  • Recuperare dati e file persi dallo smartphone

    Recuperare dati e file persi dallo smartphone

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Internet sotto attacco, la sfida di Cyberbunker potrebbe far crollare il web

Internet sotto attacco, la sfida di Cyberbunker potrebbe far crollare il webMolti internauti stanno denunciando problemi e disguidi nelle connessioni web.

Siamo di fronte ad uno dei più grandi attacchi della storia del web, un evento che potrebbe mettere in ginocchio tutta la rete, ed il bello è che quasi non ce ne stiamo accorgendo.

Tutto nasce da una diatriba tra un noto servizio anti-spam ed un provider olandese.

Internet sotto attacco, la sfida di Cyberbunker potrebbe far crollare il webSpamhaus è un noto gruppo che si occupa di combattere lo smap.

Esiste una lista nera, realizzata da Spamhaus, di provider che forniscono servizi di spam molto invasivi. A questa lista si affidano istituzioni e grandi aziende per difendersi da possibili attacchi a base di spam.

La controparte è Cyberbunker, provider olandese con sede in un vecchio bunker risalente alla guerra fredda, che ospita siti di ogni genere fatta eccezione per siti che trattano pedofilia, pornografia e terrorismo.

Lo scorso 19 Marzo, Spamhaus ha aggiunto anche Cyberbuncker alla black list provocando l'immediata rappresaglia del provider olandese.

I server di Spamhaus hanno da allora registrato attacchi di portata mai vista, si stima addirittura 300 miliardi di bit al secondo che ne fanno il più grande attacco DDoS di tutti i tempi.

Sono matti. Pensano di avere il diritto di spammare. È come se sparassero con una mitraglia sulla folla solo per uccidere una persona. (Patrick Gilmore di Akamai Networks).

Sono bombe atomiche digitali, possono causare danni incredibili. (Matthew Prince di Cloudfrare).

L'estrema conseguenza potrebbe essere il crollo di tutta la rete, uno scenario da film fantascentifico ma che ora sembra anche realizzabile.

 

Al momento nell'attacco non sembrano essere interessati siti italiani.

 

Leggi anche: Answers about recent DDoS attack on Spamhaus

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa