Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Google boicotterà i siti di news francesi

Google boicotterà i siti di news francesiIn Francia è al vaglio del parlamento una proposta di legge che prevederebbe una tassa sui motori di ricerca, o meglio una tassa per poter includere nei risultati delle ricerche le notizie provenienti dai siti dei media.

Ovviamente il motore di ricerca numero uno al mondo non ci stà e fa sentire la sua voce.

Google, infatti, ha dichiarato che piuttosto che pagare la nuova tassa provvederà ad oscurare, dai risultati delle ricerche, tutti i siti francesi interessati.

Big G è uscito allo scoperto con una lettera inviata all'agenzia stampa francese AFP, nella quale dichiara di ritenere inaccettabile un simile disegno di legge e che qualora la legge passasse in parlamento si vedrà costretto a omettere i siti dei media francesi dai risultati delle ricerche, con ovvie controindicazioni per gli stessi siti.

Infatti gli ultimi dati in merito, indicano che Google ogni mese indirizza verso i siti web dei media francesi qualcosa come 4 Miliardi di visitatori.

Un mancato apporto di così tanti visitatori avrà certamente ripercussioni economiche particolarmente negative sulle aziende interessate.

Si tratta di una legge che potrebbe creare grandi problemi a tutto il panorama web francese, ma dato che, se questa legge venisse approvata, andrebbero a perderci sia Google che i francesi con ogni probabilità nelle prossime settimane si assisterà ad un avvicinamento tra le parti.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa