Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Google, al via i test per i droni che porteranno internet nelle aree più disagate

Google, al via i test per i droni che porteranno internet nelle aree più disagateQuando Google ha acquistato la startap Titan Aerospace ci si domandava cosa mai potesse farsene il colosso di Mountain View di un'azienda emergente impegnata nella progettazione di droni in grado di volare nella parte più alta dell'atmosfera.

La risposta è giunta da poco, infatti Google ha richiesto alla FCC (Federal Communications Commission) l'autorizzazione per poter testare i suoi nuovi droni alimentati ad energia solare.

Nella richiesta (che probabilmente sarebbe dovuta rimanere segreta) Google ha motivato i test dicendo che questi nuovi droni serviranno a fornire connessione internet in aree remote ed a monitorare l'ambiente verificando, ad esempio, le fuoriuscite di petrolio e la deforestazione.

I test si terranno tra Albuquerque e Santa Fe in Nuovo Messico, i droni trasmetteranno con due frequenze operative comprese tra i 910MHz ed i 927MHz e tra i 2.4GHz ed i 2.414GHz.

Google, al via i test per i droni che porteranno internet nelle aree più disagate

Questi droni, prodotti dalla Titan Aerospace, sono in grado di volare ininterrottamente per oltre 1800 giorni (circa 5 anni) e potrebbero portare progresso tecnologico anche in zone nel quale le connessioni internet non possono essere portate nei metodi comuni.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa