Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Giappone, se scarichi vai in carcere

Giappone, se scarichi vai in carcereNel paese del Sol Levante è stato approvato un emendamento alla legge sul diritto d'autore che prevede una condanna ad un massimo di 2 anni per il download pirata.

La condanna si estende anche a chi duplica CD e DVD coperti da copyright.

La spinta decisiva è giunta dalle aziende dell'entertainment nipponico e dai vertici dell'associazione per la tutela dei diritti d'autore.

La pena, indicata dal Parlamento Giapponese, ammonterà ad un massimo di 2 anni di carcere con in più una multa da 2 milioni di yen, circa 20 mila euro.

L'emendamento in questione, entrerà in vigore da ottobre 2012 ed andrà ad aggiungersi alla già vigente legge che punisce con 10 anni di carcere e 100 milioni di yen (poco più di 1 milione di euro) chi carica file coperti da copyright su servizi di file sharing e file sharing o simili.

Soddisfazione è stata espressa anche da Naoki Kitagawa COO di Sony Music Entertainment Japan, che auspica una riduzione del livello di pirateria in tutto il Gappone, ricordando che solo nel 2010 sono stati 5 miliardi i file scaricati illecitamente.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa