Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Anonymous pronto a vendicare Demonoid #OpDemonoid

Anonymous pronto a vendicare Demonoid #OpDemonoidCon un annuncio pubblicato su YouTube, Anonynous, il noto collettivo di hacktivisti, ha dichiarato di voler vendicare la chiusura di Demonoid che a loro dire è stata ordita dagli Stati Uniti e sostenuta dal governo Ucraino.

Facciamo un passo indietro, nella giornata di martedì 7 agosto, Demonoid, uno dei maggiori traker torrent al mondo era stato colpito duramente da un attacco del tipo DDoS. Subito sono girate voci che tiravano in ballo il governo ucraino come mandate dell'azione, sopratutto dopo che si era diffusa la notizia che alcuni agenti avevano provveduto al sequestro di materiale informatico dal hosting che ospitava Demonoid.

A distanza di pochi giorni, con il video che potete vedere sotto, Anonymous ha dichiarato che metterà in atto una offensiva contro i mandanti dell'attacco al noto tracker torrent.

Intervistato da TorrentFreak uno dei titolari del hosting che ospitava Demonoid ha dichiarato che sono stati costretti a bloccare i server del sito non solo a causa dell'attacco DDoS ma anche perchè gli indirizzi IP che servivano Demonoid sono tutti stati sequestrati dalle autorità ucraine, probabilmente su sollecito di quelle a stelle strisce.

Anonymous ha denominato questa operazione come #OpDemonoid dichiarando nel video

La scorsa settimana, il nostro verde e generoso amico, Demonoid, è stato colpito da un attacco DDoS sponsorizzato dallo Stato.
In segno di rappresaglia per le azioni criminali condotte contro di noi e contro il libero flusso delle informazioni, abbiamo già iniziato un'operazione contro questi responsabili.

Al momento non si sono ancora registrati problemi alle infrastrutture informatiche ucraine ad eccezione di qualche piccolo attacco DDoS all'Associazione Antipirateria.

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa