Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

Dopo le varie vicissitudini dello Stonex One, annunciato in pompa magna, ma che ha lasciato...

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

Economico, bello e con un'autonomia impressionante. Stiamo parlando del nuovo ASUS Zenfone 3...

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

Quando ci si registra su un sito uno dei problemi più comuni è quello di scegliere la password da...

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

L'allarme lo ha lanciato CheckPoint.com, il 2017 inizia con un nuovo e fastidioso malware per...

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Lavabit.com, il noto provider per e-mail criptate salito alla ribalta nel 2013, a seguito dello...

  • Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

    Torna lo Stonex One, ma ora si chiama SANTIN #Dante

  • ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

    ASUS Zenfone 3 MAX - Recensione

  • Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

    Il segreto di una password sicura? Contenuto in una frase

  • Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

    Allarme Malware per Android, nel 2017 arriva HummingWhale

  • Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

    Lavabit.com - Riapre il provider per e-mail criptate

Anonymous attacca a Natale ed elargisce 1 milione di dollari in beneficienza

AnonymousAncora un attacco di Anonymous, questa volta a farne le spese sono stati i migliaia di clienti della Statfor Global Intelligence, agenzia di sicurezza informatica texana.

L'azione, rivendicata da tanti messaggi su Twitter sarebbe stata ideata e realizzata dalla frangia Antisec dell'ormai noto gruppo di "rivoluzionari  della rete".

L'attacco ha portato alla perdita di circa 200 GB di dati sensibili, indirizzi fisici e di posta elettronica, password e numeri di carte di credito, dei malcapitati clienti della Statfor (tra i quali figurano anche US ARMY ed il Miami Police Department.

A quanto pare, i dati trafugati sarebbero poi stati immediatamente usati per un particolare "regalo di Natale", infatti circa 1 milione di dollari è stato donato in beneficienza ad organizzazioni come la Croce Rossa e Save The Children.

Intanto la Statfor ha messo off-line tutti i server ed ha avviato un'inchiesta interna per verificare se ci sono responsabili tra i dipendenti.

Statfor

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa